Il lungomare

Il lungomare

È solo girando da Piazza Mazzini, verso sud, che parte il “Lungomare di Città”: una bellissima camminata progettata a partire dalla prima metà dell’800 sul modello delle passeggiate di Chiaia a Napoli e della Promenade des Anglais a Nizza, percorrendo l’antica via dei Cavalleggeri che collegava a scopo difensivo le torri costiere. Adesso il luogo è molto frequentato: uno zig-zag tra biciclette, carrozzine e runners, gente curiosa vestita in modo insolito, venditori e perditempo, camminatori solitari o a braccetto. Da una parte il mare, in parte nascosto dalla folta vegetazione, dall’altra gli edifici ottocenteschi, imponenti ed eleganti, illuminati fino al tramonto dai raggi del sole.

Un recente taglio della piantagione mediterranea ha restituito una prospettiva di Marina che era come nascosta ai curiosi di passaggio. Incontrare il Lungomare di Livorno è un tuffo nella popolazione livornese che lo frequenta come gesto di appartenenza. Un luogo indispensabile per chi voglia conoscere la città e i suoi abitanti.